La banda dei criceti

La banda dei criceti

(Tim Rogasch, 2016).

Giocatori: 1-4 / Durata: 10 – 15 min / Età: 4 – 8

Meccaniche principali

Ci troviamo davanti ad un pick-up&deliver di tipo cooperativo. I giocatori devono cercare di portare “n” segnalini trifoglio, carota e grano (dove “n” è il numero dei giocatori) nei rispettivi magazzini  in un prefissato numero di round, ovvero prima che arrivi l’inverno e dall’albero cada l’ultima foglia.

Al proprio turno il giocatore lancia un dado e si muove del numero corrispondente di passi: se raggiunge un segnalino lo raccoglie, se arriva in un magazzino lo deposita. I punti movimento in “eccesso” non si perdono mai, semplicemente i criceti continuano a spostarsi in altre direzioni. Ogni criceto può trasportare un unico segnalino che può anche essere passato ad altri criceti “liberi”.

The Little Meeple…

...ha 3 anni e si diverte ad utilizzare gli elementi mobili del tabellone: la ruota, l’ascensore e il carrello sono i suoi preferiti. Tende ad annoiarsi dopo un po’ di volte che sul dado esce il numero “1”.

#haba #laBandaDeiCriceti (1)

The Impenitent Meeple…

…pensa che il gioco, in termini di game design, sia un po’ arretrato. 

Personalmente trovo due principali “difetti”. Il primo è che le scelte effettuabili dai giocatori sono “trascurabili”. Al di là del fatto che “voglio la carota perché mi piace usare l’ascensore e quindi prendo quella”, in realtà ogni criceto dovrebbe sempre muoversi verso il cibo più vicino e poi portarlo al magazzino appropriato. L’opzione di scambiare il cibo tra criceti è “invariante” al fine del risultato perché non fa risparmiare alcun punto movimento.

Il secondo aspetto, che non mi convince, riguarda la distribuzione dei valori sul dado: i criceti possono muovere da 1 a 4 passi (i dadi riportano i valori 1, 1, 2, 3, 3, 4). C’è il 50% di probabilità di muoversi di 1 o 2 passi, cosa che… genera una noia mortale! Sembra che ‘sti criceti non si muovano neppure con le bombe a mano. Già che c’erano, potevano anche  personalizzare i dadi partendo dal valore “2”: il gioco poteva essere bilanciato, a parità di caselle di percorso, semplicemente riducendo il numero di turni a disposizione.  Un gioco noioso finirà facilmente a prendere polvere su qualche mensola.

Da un gioco del 2016 ci si aspetta qualcosa in più.

30086357_857024611168286_2897120385076035584_n

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: